Condizioni generali di contratto

Condizioni generali di contratto ed informazioni per il cliente

 1. Campo di applicazione
 2. Conclusione del contratto
 3. Prezzi e condizioni di pagamento
 4. Termini di consegna e di spedizione
 5. Diritto di recesso
 6. Riserva di proprietà
 7. Responsabilità per difetti
 8. Esenzione in caso di violazione di diritti di terzi
 9. Rimborso dei buoni regalo
 10. Rimborso dei buoni promozionali
 11. Legge applicabile
 12. Foro competente
 13. Informazioni sui codici di condotta ai quali il venditore ha aderito
 14. Informazioni sulla risoluzione delle controversie online

1. Campo di applicazione

1.1 Le presenti condizioni generali di contratto (di seguito denominate "CGC") della "Rehrl Handels GmbH" (di seguito denominata "venditore") si applicano a tutti i contratti che un consumatore o un imprenditore (di seguito denominato "cliente") conclude con il venditore per i beni offerti dal venditore nel suo negozio online. L'inclusione delle condizioni proprie del cliente è contraddetta, se non diversamente concordato.

1.2 Le presenti Condizioni Generali di Vendita si applicano di conseguenza all'acquisto di buoni, se e nella misura in cui non sia stato espressamente concordato nulla di contrario.

1.3 Per consumatore si intende qualsiasi persona fisica che conclude un negozio giuridico per uno scopo che non è prevalentemente né commerciale né autonomo.

1.4 Imprenditore è una persona fisica o giuridica o una società di persone con capacità giuridica, che agisce nell'esercizio della propria attività commerciale o professionale indipendente quando conclude un negozio giuridico.

2. Conclusione del contratto

2.1 La presentazione della merce, soprattutto nel negozio online, non costituisce un'offerta vincolante da parte del venditore.

2.2 Prima il cliente mette la merce selezionata nel carrello. Nella fase successiva inizia il processo di ordinazione, in cui vengono registrati tutti i dati necessari per l'elaborazione dell'ordine.
Alla fine del processo di ordine appare un riepilogo dei dati dell'ordine e del contratto.
Solo dopo la conferma dell'ordine e dei dati contrattuali cliccando sul pulsante che conclude il processo di ordinazione il cliente presenta un'offerta vincolante per l'acquisto della merce contenuta nel carrello.

2.3 Il venditore accetta l'offerta del cliente attraverso le seguenti possibili alternative:

- Invio di una conferma d'ordine scritta o di una conferma d'ordine in forma di testo (fax o e-mail) 
oppure
- Richiesta di pagamento al cliente dopo aver effettuato l'ordine 
oppure
- Consegna della merce ordinata 
  
Decisiva per il momento dell'accettazione è la prima alternativa che si è verificata.

Il termine per l'accettazione dell'offerta inizia il giorno successivo all'invio dell'offerta da parte del cliente e termina alla fine del quinto giorno successivo all'invio dell'offerta. Se il Venditore non accetta l'offerta del Cliente entro il suddetto termine, ciò costituisce un rifiuto dell'offerta. Il cliente non è più vincolato dalla sua dichiarazione d'intenti.

2.4 Il testo del contratto stipulato tra il Venditore e il Cliente viene memorizzato dal Venditore. Il testo del contratto è memorizzato nei sistemi interni del venditore. Il cliente può consultare le Condizioni generali di contratto in qualsiasi momento su questa pagina. I dati dell'ordine, la politica di cancellazione e le condizioni generali di contratto vengono inviati al cliente via e-mail. Dopo il completamento dell'ordine, il testo del contratto è accessibile gratuitamente al cliente tramite il suo login cliente, a condizione che abbia aperto un conto cliente. 


2.5 Tutte le immissioni effettuate vengono visualizzate prima di cliccare sul pulsante dell'ordine e possono essere visualizzate dal cliente prima dell'invio dell'ordine e corrette premendo il pulsante posteriore del browser o le consuete funzioni del mouse e della tastiera. Inoltre, il cliente può utilizzare i pulsanti per la correzione, se disponibili, che sono etichettati di conseguenza. 


2.6 La lingua del contratto è l'italiano.

2.7 È responsabilità del cliente fornire un indirizzo e-mail corretto per il contatto e l'elaborazione dell'ordine, nonché impostare le funzioni di filtro in modo che le e-mail relative a questo ordine possano essere consegnate. 

3. Prezzi e condizioni di pagamento

3.1 I prezzi indicati sono prezzi finali comprensivi di IVA prevista dalla legge, salvo accordi diversi.
Se si devono sostenere spese di spedizione aggiuntive, queste si trovano nella descrizione del prodotto.

3.2 Se la consegna viene effettuata in un paese non appartenente all'UE, il cliente potrebbe dover pagare ulteriori dazi, tasse o imposte alle autorità doganali o fiscali competenti o agli istituti di credito.
Si raccomanda al cliente di chiedere alle rispettive istituzioni o autorità i dettagli prima di ordinare.

3.3 Il cliente può scegliere le modalità di pagamento disponibili nello shop online.

3.4 In caso di pagamento anticipato tramite bonifico bancario, il pagamento è dovuto immediatamente dopo la conclusione del contratto, salvo diverso accordo.

3.5 In caso di pagamento tramite "PayPal", il pagamento sarà trattato da PayPal (Europe) S.à r.l. et Cie, S.C.A., 22-24 Boulevard Royal, L-2449 Lussemburgo. Si applicano le condizioni di utilizzo di Paypal. Questi possono essere visualizzati su https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/useragreement-full. 

4. Termini di consegna e spedizione

4.1 La consegna della merce sul percorso di spedizione avviene all'indirizzo di consegna indicato dal cliente. Fermo restando quanto sopra, in caso di pagamento tramite PayPal, sarà determinante l'indirizzo di consegna depositato dal Cliente presso PayPal al momento del pagamento.

4.2 Se il Venditore sostiene costi aggiuntivi a causa di un indirizzo di consegna errato o di un destinatario errato o di altre circostanze che portano all'impossibilità di consegna, tali costi saranno rimborsati dal Cliente, a meno che le informazioni errate o l'impossibilità di consegna non siano al di fuori del controllo del Venditore. Lo stesso vale nel caso in cui al cliente sia stato temporaneamente impedito di accettare il servizio, a meno che il venditore non abbia dato al cliente un ragionevole preavviso del servizio. Sono escluse da questa disposizione le spese di spedizione della merce se il cliente ha effettivamente esercitato il diritto di recesso. In questo caso si applica la disposizione di legge o la disposizione del venditore.


4.3 In caso di auto ritiro concordato, il cliente sarà informato dal venditore che la merce da lui ordinata è pronta per il ritiro. Dopo aver ricevuto questa e-mail, il cliente può ritirare la merce presso la sede del venditore o in un luogo concordato, previa consultazione con il venditore. In questo caso non verranno addebitate spese di spedizione.

4.4 I buoni vengono forniti al cliente nella seguente forma:
via e-mail
via download
per posta


5. Diritto di recesso

5.1 Se il cliente è un consumatore, ha fondamentalmente diritto alla revoca. 

5.2 Il diritto di revoca è soggetto all'istruzione di revoca del venditore.

6. Riserva di proprietà

Se il venditore riceve il pagamento anticipato, la merce rimane di proprietà del venditore fino al completo pagamento del prezzo di acquisto.

7. Responsabilità per difetti

7.1 Per quanto riguarda la garanzia, si applicano le disposizioni della responsabilità per vizi della cosa previste dalla legge, a meno che non sia stato concordato diversamente nelle presenti CGC.

7.2 Il cliente è tenuto a reclamare la merce consegnata con evidenti danni di trasporto al fornitore e ad informarne il venditore. In caso contrario, le rivendicazioni legali o contrattuali del cliente per i vizi non vengono pregiudicate.

8. Indennità in caso di violazione di diritti di terzi

Nella misura in cui il Venditore è in debito con il Cliente in conformità al contratto non solo per la consegna della merce, ma anche per la lavorazione della merce secondo determinate specifiche del Cliente, il Cliente deve assicurarsi che i contenuti forniti dal Cliente al Venditore a tale scopo non violino i diritti di terzi. Le parti contraenti convengono che il Cliente terrà indenne il Venditore da eventuali pretese di terzi a tale riguardo, a meno che il Cliente non sia responsabile della violazione. Tale indennizzo comprende anche l'assunzione dei costi ragionevoli della difesa legale necessaria, compresi tutti gli onorari del tribunale e degli avvocati nella misura prevista dalla legge. In caso di reclamo da parte di terzi, il cliente è tenuto a fornire immediatamente, in modo completo e veritiero al venditore tutte le informazioni necessarie per l'esame dei reclami e la difesa.

9. Rimborso dei buoni regalo

9.1 Anche i buoni che sono stati acquistati tramite il negozio online del venditore ("buoni regalo") possono essere riscossi solo nel negozio online del venditore.

9.2 I Buoni regalo e il saldo residuo dei Buoni regalo possono essere riscattati fino alla fine del terzo anno successivo all'anno di acquisto del Buono regalo. L'eventuale saldo residuo sarà accreditato sul conto del cliente entro la data di scadenza.

9.3 I buoni regalo possono essere riscattati solo prima della fine del processo di ordinazione. Un successivo riscatto non ha luogo.

9.4 Per ogni ordine può essere riscattato un solo buono regalo. Non è possibile riscattare più di un buono regalo in un unico ordine.

9.5 I buoni regalo possono essere riscattati solo per l'acquisto di beni.
L'acquisto di ulteriori Buoni Regalo non può essere pagato tramite voucher.

9.6 Se il valore di un Buono regalo non è sufficiente a pagare l'ordine in questione, è possibile utilizzare uno degli altri metodi di pagamento offerti per pagare la differenza.

9.7 Gli accrediti sui buoni regalo non saranno pagati e non saranno corrisposti interessi.

9.8 I buoni regalo sono generalmente trasferibili.
Il venditore può effettuare pagamenti con effetto liberatorio al cliente che riscatta il rispettivo buono regalo. Ciò non si applica se il venditore è a conoscenza o ignora per grave negligenza l'eventuale mancata autorizzazione, l'incapacità legale o la mancanza di autorizzazione a rappresentare il rispettivo proprietario. 

10. Rimborso dei buoni promozionali

10.1 I buoni che il venditore distribuisce gratuitamente nell'ambito di campagne (pubblicitarie) con un certo periodo di validità e che il cliente non può acquistare ("buoni campagna") possono essere riscossi solo nel negozio online del venditore e solo entro il periodo di tempo indicato dal venditore.

10.2 Singoli prodotti possono essere esclusi dalla promozione dei voucher.
Le restrizioni specifiche, se applicabili, si trovano nel voucher promozionale.

10.3 I buoni promozionali possono essere riscossi solo prima che il processo di ordinazione sia completato. Non ci sarà alcun addebito successivo.

10.4 Per ogni ordine può essere utilizzato un solo voucher promozionale. Non è possibile riscattare più voucher promozionali in un unico ordine.

10.5 Il valore della merce nel rispettivo ordine deve essere almeno pari all'importo del buono promozionale. Qualsiasi credito residuo non sarà rimborsato dal venditore.

10.6 Se il valore di un buono promozionale non è sufficiente a pagare il rispettivo ordine, è possibile utilizzare uno degli altri metodi di pagamento offerti per saldare la differenza.

10.7 Il saldo del credito di un buono promozionale non verrà pagato né gli interessi.

10.8 Il buono promozionale non sarà rimborsato nemmeno se il cliente restituisce la merce pagata in tutto o in parte con il buono promozionale nell'ambito del suo diritto di revoca previsto dalla legge.

10.9 I buoni promozionali sono generalmente trasferibili. 
Il venditore può effettuare pagamenti con effetto liberatorio al cliente che riscatta il rispettivo buono regalo. Ciò non si applica se il venditore è a conoscenza o ignora per grave negligenza l'eventuale mancata autorizzazione, l'incapacità legale o la mancanza di autorizzazione a rappresentare il rispettivo proprietario. 

11. Legge applicabile

Si applica il diritto della Repubblica Austriaca, ad esclusione delle leggi sull'acquisto internazionale di beni mobili. 
Restano impregiudicate le disposizioni di legge che limitano la scelta della legge e l'applicabilità delle disposizioni imperative, in particolare quelle dello Stato in cui il cliente in quanto consumatore ha la sua residenza abituale.

12. Foro competente

Se il cliente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico con sede nel territorio della Repubblica Austriaca, il foro competente esclusivo per tutte le controversie derivanti dal presente contratto è la sede del venditore.
Se il cliente ha la sua sede legale al di fuori del territorio della Repubblica Austriaca, la sede del venditore è il foro competente esclusivo per tutte le controversie derivanti dal presente contratto, se il presente contratto o i crediti derivanti dal presente contratto possono essere attribuiti all'attività professionale o commerciale del cliente.
Tuttavia, nei casi sopra citati, il venditore ha anche il diritto di ricorrere al tribunale presso la sede del cliente.

13. Informazioni sui codici di condotta a cui il venditore ha sottoposto

Il venditore si è sottoposto al codice di condotta di Trusted Shops GmbH, i cui criteri possono essere richiamati su Internet all'indirizzo http://www.trustedshops.com/tsdocument/TS_QUALITY_CRITERIA_de.pdf.

14.Informazione per la risoluzione delle controversie on-line

La piattaforma per la risoluzione delle controversie online della Commissione UE è accessibile su Internet al seguente link: https://ec.europa.eu/odr

Non siamo né obbligati né disposti a partecipare a procedimenti di risoluzione delle controversie dinanzi a un collegio arbitrale di consumatori.